Metodi pulizia pennelli MAKE UP

La pulizia dei pennelli da make up è spesso sottovalutata ma è importante effettuarla con frequenza per evitare l’insorgere di problematiche come acne, punti neri e piccole infezioni dovute alle impurità che possono depositarsi oltre che sulla pelle negli occhi.

È consigliabile lavare i pennelli con un normale shampoo delicato per capelli e la frequenza varia in base al prodotto usato sul pennello:

per le polveri (cipria, ombretti e blush)ogni 3 gg.

Per i liquidi (fondotinta )tutti i giorni.

Stessa cosa per i pennelli per le creme come eye-liner e rossetti.

Ci sono 3 diversi metodi efficaci per svolgere al meglio questo dovere

1. il metodo più veloce è il lavaggio tipo centrifuga. Il pennello dev’essere collocato su un piccolo motorino elettrico che accendendosi farà ruotare il pennello. Con l’ausilio di un cilindro per metà riempito d’acqua e shampoo bisogna immergere il pennello e farlo girare per lavarlo poi tirarlo leggermente su senza farlo uscire dal recipiente per alcuni secondi. La rotazione permetterà al pennello pulito di asciugarsi completamente.

Video pulizia pennelli veloce

2. Altrettanto efficace è il lavaggio con il guanto in lattice. È dotato di dentini di diversa misura che a seconda della grandezza del pennello sfregandolo con acqua e sapone lo puliscono completamente. A differenza del primo metodo per asciugarli ci vorrà più tempo. È consigliabile posizionarli verticalmente con le setole verso il basso perché l’acqua se penetra potrebbe far scollare le setole.

3. Se non si dispone di questi oggetti del mestiere esiste il metodo più semplice di tutti… basta bagnare le setole con shampoo ed acqua e sfregare il pennello sulla mano fino a riscontrarne la pulizia. È una procedura più lunga ma altrettanto efficace.